[Gfoss] gdal_merge: come si usa?

Paolo Craveri pcraveri a gmail.com
Sab 3 Ott 2009 19:40:11 CEST


ciao

Il 03 ottobre 2009 17.26, Antonio Falciano <afalciano a yahoo.it> ha scritto:
> Paolo Craveri ha scritto:
>> Buongiorno a tutti
>>
>> ho un gran numero di raster che devo mosaicare 4 a 4; i raster hanno
>> le caratteristiche contenute nel file in allegato
>> (gdalinfo_input.txt).
>>
>> Ho effettuato alcune prove su due di questi files ma non riesco ad
>> ottenere il risultato voluto:
>>
>> gdal_merge.py -v -o merge.tif -co "COMPRESS=CCITTFAX4" -co NBITS=1
>> S191090lzw.tif S191100lzw.tif
>>
>> il risultato che desidero Ú un raster ad una sola banda (0=bianco o,
>> meglio, trasparente; 1=nero) come (credo!) i files di input.
>>
>> Il risultato appare codificato al contrario (0=nero, 1=biano) ed
>> inoltre la zona di adiacenza tra i due raster di input appare
>> completamente nera (gdalinfo_output.txt).
>>
>> Uso GDAL 1.6.2, released 2009/07/31, da pacchetto per ubuntu.
>>
>> Dove sbaglio?
>
> Prova ad impostare il valore di nodata con "-n 0" come in:
> http://trac.osgeo.org/gdal/wiki/UserDocs/GdalMerge#Specifyoverlapprecedence
>
> ciao
> Antonio
>
> --
> Antonio Falciano
> http://www.linkedin.com/in/antoniofalciano
>

grazie per la risposta:

gdal_merge.py -v -n 0 -o merge.tif -co "COMPRESS=CCITTFAX4" -co
NBITS=1 S191090lzw.tif S191100lzw.tif

risolve il problema della zona di adiacenza tra i due raster che, con
'-o 0' risulta ora visibile.

Seguento il link che mi hai indicato ho trovato spunto per  questo:

gdalwarp -srcnodata 0 -dstnodata 0 -r cubic S191090lzw.tif
S191100lzw.tif mergewarp.tif

che fornisce il risultato atteso, fatta salva la dimensione del file
di output (non compresso). Mi sembra che per risolvere quest'ultimo
problema dovrei fa seguire gdal_translate per ottenere un .tif
compresso (-co "COMPRESS=CCITTFAX4").

Mi chiedo se  possibile fare tutto in un'unica operazione.

grazie, ciao


-- 
-- 
Paolo C.
Lat. 44 39' 11.08'' N  Long. 7 23' 25.26'' E


Maggiori informazioni sulla lista Gfoss