[Gfoss] presentazione e isoipse emilia romagna

Patti Giuseppe geognu a infinito.it
Lun 7 Lug 2008 08:47:09 CEST


enrico lambertini ha scritto:
>
> qual'Ŕ il modo pi¨ apppropriato per ottenere dai raster le isoipse 
> vettoriali?
Il modo migliore Ŕ importare i raster in grass (eventualmente tramite 
l'interfaccia qgis) con r.in.gdal, settare l'area che ti interessa con 
g.region, unire eventualmente i raster nell'area che ti interessa appena 
settata con r.patch, quindi ridurre le linee alla larghezza minima 
(credo sia 1 pixel) con r.thin, infine con r.to.vect passi il file 
creato da r.thin ad un'algoritmo che lo converte in vettoriale. Infine 
devi dare le quote come attributo alle linee con v.digit. MI raccomando 
se vuoi ottenere dei buoni risultati setta una region con una 
definizione abbastanza alta (ad. es in genere le ctr sono a 300 dpi, il 
che corrisponde ad una risoluzione di 0.8467 circa, altrimenti le linee 
appariranno molto scalettate). Se l'area di interesse Ŕ molto estesa, il 
programma potrebbe faticare a fare tutta la procedura in un solo 
passaggio. In questo caso opera su un pezzo di region alla volta, poi 
unisci i risultati. In ogni caso tieni presente che di solito le ctr 
derivano dall'unione di pi¨ elementi originari vettoriali (curve di 
livello, edifici, toponimi, punti quotati, aste fluviali ecc ecc) quindi 
come prima mossa chiederei a RER se non sia possible ottenere tali dati, 
ti risparmi una gran mole di lavoro



Maggiori informazioni sulla lista Gfoss