[Gfoss] Formati proprietari: ci risiamo

Paolo Corti pcorti a gmail.com
Ven 31 Gen 2014 09:33:12 CET


2014/1/31 Paolo Cavallini <cavallini a faunalia.it>:
> Salve.
> Pensavo che gli svantaggi dei formati dati chiusi e proprietari fossero
> ormai chiari a tutti, e che quindi nessuno provasse piu' ad abbindolare
> gli utenti; ed invece, inguaribile ottimista, mi sbagliavo: ESRI si e'
> fatta il suo formato segreto per i dati Lidar.
> Spero vivamente che in Italia nessuno ci caschi, a partire dal Ministero
> dell'Ambiente fino alle amministrazioni locali.
> Forse sarebbe il caso di scrivere due righe su questo e farle circolare?
> Un pare re autorevole:
> http://boundlessgeo.com/2014/01/lidar-format-wars-2/
> Saluti.
> --

Risibile direi, anche perche' stiamo parlando di formati e relative
librerie che ne permettono l'accesso che esistono da anni.

In passato si e' cercato a livello legislativo di imporre alle PA di
utilizzare software OS vs proprietario laddove possibile.
A mio avviso bisognerebbe invece fare in modo che la PA non debba
usare formati proprietari, a prescindere dal software utilizzato (OS o
proprietario).

buona giornata
p

-- 
Paolo Corti
Geospatial software developer
web: http://www.paolocorti.net
twitter: @capooti
skype: capooti


Maggiori informazioni sulla lista Gfoss