[Gfoss] GEOforUS - speciale "decreto spending review e dati geografici"

GEOgrafica geografica a alice.it
Gio 9 Ago 2012 10:02:46 CEST


Il giorno 08/ago/2012, alle ore 21:06, Andrea Peri ha scritto:

> NOn vorrei essere il solito guastafeste, ma forse l'interpretazione è troppo ottimistica.
> 
> Io leggo nel testo che "sono resi disponibili", dove sta' scritto downloadable e gratuiti ?
Francamente mi parrebbe un po' strano che in un testo legislativo ci fosse scritto direttamente che i dati sono "downloadabili"... :) Qui su Mailing List state a preoccuparvi di tradurre "pattern"! ;P 
A parte la battuta sul lessico, non e' obbligatorio (anche se ovviamente auspicabile) che i dati debbano necessariamente essere resi disponibili attraverso Internet.
Nella spending review il concetto e' che tutto deve avvenire senza aggravio di costi per lo Stato. Non e' automatico che rendere disponibili i dati tramite una infrastruttura informatica sia a costo zero, anzi direi che in linea di massima non lo e' affatto. Si vedrà come questa norma di indirizzo verrà applicata.
In ogni caso si prevede che "i dati siano resi disponibili", il che, IMHO, non è male. 

Penso al DB topografico della Regione Emilia Romagna, oppure ai famigerati dati vettoriali 3d della stessa RER, che si e' sempre autovantata di quanto era avanti rispetto a tutte le altre Regioni, da anni anni e anni, e che continuano a NON ESSERE DISPONIBILI IN ALCUN MODO (ne' gratuitamente ne' a pagamento!!!!). Ecco, io non ho problemi ad andare al Cartografico di viale Silvani a Bologna a prendermi a mano un DVD se qualcuno si degna di renderlo DISPONIBILE. Sembra che siano dati di alto contenuto militare, manco se condividere il DB topografico potesse attentare alla sicurezza nazionale!!!! In fondo quello che voglio e' solo poter fare modellistica geomorfologica e idrogeologica nella mia regione senza dover comperare basi dati costosissime da ditte private.

> 
> Domanda tendenziosa.... Un WMS non rende i dati dispoinibili ?
Secondo me no. Un WMS e' solo una "visione" dei dati, non sono "I DATI". E' come se mi dessero una eliocopia della Carta Tecnica: utile si, ma fino a un certo punto. Se i dati devono essere disponibili si devono intendere i DATI, non una loro rappresentazione. Anzi, nel caso in cui un Ente si sentisse a posto una volta che ha creato un layer WMS, io sarei il primo a rompergli le scatole dicendo che non ha ottemperato agli obblighi dettati dalla norma.

> 
> Tutti argomenti che al momento non si puo' dire con sicurezza che implichino il sicuro download del dato.
> 
> E anche se poi il decreto dicesse "download", la norma sopra non dice che deve essere gratuito.
> 
> Rendere disponibile non vuole dire fornire senza oneri.

Infatti, ma il problema secondo me e' relativo. Se per esempio gli oneri sono quelli di invio di un DVD, che so, 20 euro per disporre della base dati GIS della Regione X, a titolo di copertura delle spese (ricordiamoci che non ci deve essere onere aggiuntivo per lo Stato), non mi scandalizzerei. A me piu' che il titolo gratuito interessa la disponibilita' dei dati in se'.

Ciao
Marco


Maggiori informazioni sulla lista Gfoss