[Gfoss] Gis cloud (Luca Angeli)

Luca Angeli lukangels a gmail.com
Ven 28 Maggio 2010 09:48:23 CEST


Buongiorno,
grazie Ivan della tua risposta.
Perfettamente d'accordo con quanto hai scritto e nel ri-marcare il
territorio gli ambiti i contesti.

Il giorno 27 maggio 2010 23.13, <gfoss-request a faunalia.it> ha scritto:

> Invia le richieste di iscrizione alla lista Gfoss all'indirizzo
>        gfoss a faunalia.it
>
> Per iscriverti o cancellarti attraverso il web, visita
>        http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> oppure, via email, manda un messaggio con oggetto `help' all'indirizzo
>        gfoss-request a faunalia.it
>
> Puoi contattare la persona che gestisce la lista all'indirizzo
>        gfoss-owner a faunalia.it
>
> Se rispondi a questo messaggio, per favore edita la linea dell'oggetto
> in modo che sia più utile di un semplice "Re: Contenuti del digest
> della lista Gfoss..."
>
> Argomenti del Giorno:
>
>   1. Re: Gis cloud (Luca Mandolesi)
>   2. Re: SW semilibero: come parlarne (era: Gis cloud) (Marco Curreli)
>   3. Re: Digest di Gfoss, Volume 59, Numero 42 (ivan marchesini)
>
>
> ---------- Messaggio inoltrato ----------
> From: Luca Mandolesi <mandoluca a gmail.com>
> To: Filippo <perscrivermi a gmail.com>
> Date: Thu, 27 May 2010 21:43:49 +0200
> Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> Secondo me hai fatto benone, almeno ho imparato cosa sia il cloud
> computing; poi i mezzi a discrasia emozionale come lo sono mail, chat,
> forum, causano per forza incomprensioni che parlando faccia a faccia non
> sortirebbero.
> Credo che il bello di questa lista è proprio un bel confronto costante.
>
> Certo all'inizio mi faceva paura provare a scriverci sopra visto i toni
> accesi che ogni tanto si animano, e a volte secondo me tengono lontani
> utenti che magari ci leggono e vorrebbero utilizzare software open, ma si
> pigliano paiura! 8 )
>
> Comunque ho capito almeno che "L'OpenSource non è bello se non è
> litigarello".
>
> Come mi scrisse una volta Andrea Peri  "certe persone se non ci sbattono la
> testa non capiscono" e a me che sono utente di classe C, fa solo bene
> leggere le opinioni di gente esperta, sia pro che a favore di certi
> prodotti, almeno ci do una bella craniata e imparo, e soprattutto mi diverto
> a lavorare.
>
> Ciao [?]
>
> Luca
>
> 2010/5/27 Filippo <perscrivermi a gmail.com>
>
>> Mhhhh...questa discussione mi sembra un pò esagerata!!!
>> Ancora non ho capito se ho sbagliato o no...( a segnalarlo)
>> A quanto pare si! Ho peccato un pò di ingenuità...
>> Ripeto la mia era una semplice segnalazione...dove poi ognuno poteva
>> trarre le proprie conclusioni...senza poi magari discuterne qui.
>> Se ho offeso qualcuno chiedo venia.
>>
>> _______________________________________________
>> Iscriviti all'associazione GFOSS.it:
>> http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
>> Gfoss a faunalia.it
>> http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
>> Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
>> I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
>> le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
>> 440 iscritti al 15.3.2010
>>
>
>
>
> ---------- Messaggio inoltrato ----------
> From: Marco Curreli <marcocurreli a tiscali.it>
> To: gfoss a faunalia.it
> Date: Thu, 27 May 2010 23:11:02 +0200
> Subject: Re: [Gfoss] SW semilibero: come parlarne (era: Gis cloud)
> Ciao a tutti,
>
> ho seguito questa discussione interessantissima un po a spizzichi e a
> morsi per via della lunghezza.
>
> Sono d'accordissimo con Alessandro Furieri, l'associazione ha lo scopo
> di promuovere il sw libero, senza chiudersi al  confronto col sw non
> libero.
>
> Detto questo, visto che la discussione ha assunto un aspetto diverso da
> quello iniziale, mi preme puntualizzare alcune cose:
>
> Un prodotto distribuito gratuitamente si può anche apprezzare, e
> apprezzarne l'iniziativa di distribuirlo gratuitamente, però è e rimane
> un prodotto non libero, ed è dovere non solo dell'associazione ma di
> tutti quelli che perorano la causa del software libero sottolineare con
> sottolineatura doppia che il prodotto non è libero.
> E questo anche per non contribuire ad alimentare la falsa informazione
> che spaccia come libero quel che libero non è, e finisce per accomunare
> il sw libero con sw fruibile gratuitamente.
>
> Un'iniziativa commerciale simil libera può anche essere apprezzabile,
> però dev'essere presa per quella che è: un'iniziativa commerciale.
> Dico questo perché sento spesso in giro (e qui mi allargo a quel che si
> sente in tante m.l., forum e blog in cui si parla di foss, andando oltre
> quel che si è detto in questa lista) commenti entusiastici e osannanti
> su iniziative commerciali simil libere. Insomma, una cosa è apprezzare e
> un'altra è chiederne l'immediata beatificazione al grido di "santo
> subito!" (vedi google); per questo ci sono già gli uffici commerciali
> delle varia aziende, che vengo anche pagati profumatamente.
>
> Per quanto riguarda il sw libero e commerciale nella pubblica
> amministrazione, si dovrebbe fare un discorso a parte, quanto meno
> perché gli obiettivi e i criteri di efficienza della p.a. non sempre
> sono gli stessi di quelli di un'azienda privata.
>
> Un saluto,
>    Marco
>
>
>
>
> ---------- Messaggio inoltrato ----------
> From: ivan marchesini <ivan.marchesini a gmail.com>
> To: Luca Angeli <lukangels a gmail.com>
> Date: Thu, 27 May 2010 23:13:43 +0200
> Subject: Re: [Gfoss] Digest di Gfoss, Volume 59, Numero 42
> Caro Luca...
> rileggendo la mia mail precedente spero vedrai che ho cercato di tenere
> i toni "sotto le righe"...
> mi sono solo permesso di ricordare il fatto questa lista si interessa di
> software libero ed open source e quindi è logico che ci siano persone
> (come il presidente dell'associazione GFOSS) che fanno notare certe
> questioni. Mi pare che, se si è iscritti a questa mailing list, si possa
> ragionevolmente sopportare che qualcuno ogni tanto riporti il discorso
> anche su questioni "etiche" e sulle finalità della lista...
> A me non piace il motociclismo e non mi iscrivo a mailing list che
> parlano di valentino rossi e similari.. ma certo se mi dovessi iscrivere
> ad una lista del genere non mi arrabbierei se qualcuno ogni tanto
> ricordasse che la lista riguarda il mondo delle due ruote e non quello
> delle auto...  lo troverei abbastanza logico..
> Giusto per chiarire, lo statuto [1] dell'associazione, da cui nolenti o
> volenti questa mailing lista trae vita e linfa, recita:
>
> [..]
> L’associazione ha lo scopo di:
>
>      * favorire lo sviluppo, la diffusione e la tutela del software
>        esclusivamente libero ed open source per l'informazione
>        geografica
> [..]
>
> Con questo non dico che, ove utile e come ho già detto, non si possano
> citare strumenti proprietari per citare, ad esempio, funzionalità che si
> vorrebbero nel mondo open source.
>
> Grazie comunque per il tuo contributo alla discussione... che non è
> sterile in quanto serve, a mio modo di vedere, a rimarcare certe
> importanti questioni che stanno alla base della nascita di questa
> mailing list e dell'associazione..
>
> prendiamola come una seduta di autocoscienza   :-)
>
>
> [1] http://www.gfoss.it/drupal/statuto
>
>
>
>
>
> Il giorno gio, 27/05/2010 alle 20.15 +0200, Luca Angeli ha scritto:
> > Buonasera,
> > credo che il nostro essere laici ed intellettualmente liberi ci
> > potrebbe permettere di poter parlare e discutere, in termini anche
> > critici, di applicazioni proprietarie come Microsoft, ESRI, Idrisi,
> > PCI, ERDAS,...l'intento dovrebbe essere quello di capire se certe
> > strumenti sono interessanti e se lo fossero, come il caso in questione
> > (credo) stimolare tentativi ed esperienze nell'ottica GFOSS.
> >
> > Certi software sono sì chiusi e proprietari ma le idee che vi sono
> > dietro no, a quelle nessuno può impedire di circolare.
> >
> > Come ultima cosa vorrei farvi notare come i toni, a volte un po' sopra
> > le righe e polemici, non facciano bene a questa lista che del rispetto
> > della libera espressione e delle idee dovrebbe essere una fervida
> > seguace.
> >
> > Buon lavoro a tutti
> >
> >
> >
> > Luca Angeli
> > Consiglio Nazionale delle Ricerche - Consorzio LaMMa
> > via Vinzaglio, 19 - 58100 Grosseto - tel. +39.0564.22098
> > http://www.lamma-cres.rete.toscana.it
> > via Madonna del Piano, 10 - 50019 Sesto Fiorentino (FI) - tel.
> > +39.055.448301
> > http://www.lamma.rete.toscana.it
> >
> >
> >
> >
> > Il giorno 27 maggio 2010 19.44, <gfoss-request a faunalia.it> ha
> > scritto:
> >         Invia le richieste di iscrizione alla lista Gfoss
> >         all'indirizzo
> >                gfoss a faunalia.it
> >
> >         Per iscriverti o cancellarti attraverso il web, visita
> >                http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> >         oppure, via email, manda un messaggio con oggetto `help'
> >         all'indirizzo
> >                gfoss-request a faunalia.it
> >
> >         Puoi contattare la persona che gestisce la lista all'indirizzo
> >                gfoss-owner a faunalia.it
> >
> >         Se rispondi a questo messaggio, per favore edita la linea
> >         dell'oggetto
> >         in modo che sia più utile di un semplice "Re: Contenuti del
> >         digest
> >         della lista Gfoss..."
> >
> >         Argomenti del Giorno:
> >
> >           1. Re: Gis cloud (Luca Casagrande)
> >           2. Re: Gis cloud (Luca Mandolesi)
> >           3. Re: Gis cloud (Luca Delucchi)
> >           4. Re: Gis cloud (Andrea della Peruta)
> >           5. Re: Gis cloud (Diego Guidi)
> >           6. Re: Gis cloud (Andrea della Peruta)
> >           7. Re: Gis cloud (Filippo)
> >
> >
> >         ---------- Messaggio inoltrato ----------
> >         From: Luca Casagrande <luca.casagrande a gmail.com>
> >         To: Diego Guidi <diegoguidi a gmail.com>
> >         Date: Thu, 27 May 2010 17:47:02 +0200
> >         Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> >         On 27/05/2010 17:11, Diego Guidi wrote:
> >                         Scusa se mi permetto Diego ma ritengo che il
> >                         tono della tua risposta sia
> >                         effettivamente un po' sopra le righe...
> >                         soprattutto per il fatto che la
> >                         discussione si sta mantenendo, in generale, su
> >                         toni abbastanza pacati.
> >
> >                 Scusate, no bad feelings, ma io torno a lavorare (sia
> >                 su codice
> >                 proprietario, che su codice libero), continuate pure
> >                 da soli.
> >
> >
> >         Diego, il fatto che TU lavori mentre noi qua prepariamo le
> >         barricate contro i dipendenti Microsoft mi rende più sereno e
> >         rallegra anche il nostro PIL.
> >         Ancora una volta scambi questa lista come un gruppo di yuppie
> >         che passano le giornate ad installare Firefox sui pc dei
> >         vicini di casa.
> >         Qui ci sono persone, aziende che mangiano e danno da mangiare
> >         grazie al software libero.
> >         Sinceramente, cosa ti spinge ancora a restare iscritto in
> >         lista?
> >
> >         Ciao
> >         Luca
> >
> >
> >
> >         ---------- Messaggio inoltrato ----------
> >         From: Luca Mandolesi <mandoluca a gmail.com>
> >         To: Andrea della Peruta <adellaperuta a asmez.it>
> >         Date: Thu, 27 May 2010 18:00:05 +0200
> >         Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> >
> >
> >         2010/5/27 Andrea della Peruta <adellaperuta a asmez.it>
> >                 Una cosa simile ma con licenza open è in corso di
> >                 sviluppo da camp to camp:http://www.camptocamp.com/
> >                 Si chiama "Studio"
> >
> http://www.mapfish.org/doc/tutorials/studio_user_guide.html#
> >                 ed è un'applicaizone basata su mapfish framework
> >                 In passato se ne è parlato qui su GFOSS.
> >                 Ti configuri il lato sia server che client, ci
> >                 smanetti un pò, e arrivi ad un ottimo risultato.
> >
> >
> >         Curioso!! Testo più tardi, grazie per la segnalazione.
> >
> >                 Ho dato un occhiata a gis Cloud ed in quanto (cloud
> >                 computing)
> >                 http://it.wikipedia.org/wiki/Cloud_computing
> >                 non ha sicurezze particolari e sopratutto il prodotto
> >                 è totalmente in mano a chi sviluppa il server per far
> >                 funzionare il client.
> >                 per il momento Cloud è molto meglio.
> >
> >
> >         Mi sono perso: mi pare che nella prima parte critichi Cloud e
> >         poi dici che è meglio? Intendevi che è meglio Studio?
> >
> >
> >         ---------- Messaggio inoltrato ----------
> >         From: Luca Delucchi <lucadeluge a gmail.com>
> >         To: Andrea della Peruta <adellaperuta a asmez.it>
> >         Date: Thu, 27 May 2010 17:05:34 +0100
> >         Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> >         Il 27 maggio 2010 16.40, Andrea della Peruta
> >         <adellaperuta a asmez.it> ha scritto:
> >         > Una cosa simile ma con licenza open è in corso di sviluppo
> >         da camp to
> >         > camp:http://www.camptocamp.com/
> >         > Si chiama "Studio"
> >         > http://www.mapfish.org/doc/tutorials/studio_user_guide.html#
> >         > ed è un'applicaizone basata su mapfish framework
> >         > In passato se ne è parlato qui su GFOSS.
> >         > Ti configuri il lato sia server che client, ci smanetti un
> >         pò, e arrivi ad
> >         > un ottimo risultato.
> >
> >         beh io avevo provato studio (utilzzo abbastanza mapfish) però
> >         è un po'
> >         diverso da questo, è un software locale che ti permette di
> >         creare
> >         un'applicazione webgis (client e server) con mapfish però non
> >         offre
> >         hosting e quando avevo provato io non ero riuscito a farlo
> >         funzionare.
> >         Gis cloud mi sembra che sia qualcosa di più rispetto a studio,
> >         che
> >         comunque rimane un'applicazione per creare in modo abbastanza
> >         semplice
> >         un webgis
> >
> >         ciao
> >         Luca
> >
> >
> >
> >         ---------- Messaggio inoltrato ----------
> >         From: Andrea della Peruta <adellaperuta a asmez.it>
> >         To: Luca Mandolesi <mandoluca a gmail.com>
> >         Date: Thu, 27 May 2010 18:16:06 +0200
> >         Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> >         Critico cloud in quanto non open.
> >         Ma mi piace come software.
> >         Stamattina dopo aver letto l'articolo di Giovanni Allegri su
> >         TANTO (bravi, continuate così n.d.r.) l'ho usato un pò, per
> >         curiosità, perchè è bello e funzionale, perchè
> >         innovativo....ma assolutamente non ci metterei i miei dati e
> >         figurati metterlo in produzione.
> >
> >         "Studio" per la produzione di webmapping da parte di terzi
> >          (su architettura client/server) è buono, ma le limitate
> >         capacità di smanettamento non mi hanno permesso di andare
> >         oltre l'installazione del server e la configuazione del
> >         client, qualche shp, un paio di wms  e dei livelli postgres
> >          (ma non mi funziona in editing.... grrrr). ha qualche
> >         problemino...
> >
> >         in definitiva:
> >         utilizzerei Cloud se fose open.
> >         non lo è?
> >         per il momento ci gioco.
> >         e spero in "Studio"
> >
> >
> >
> >
> >
> >
> >         Luca Mandolesi ha scritto:
> >
> >
> >                 2010/5/27 Andrea della Peruta <adellaperuta a asmez.it
> >                 <mailto:adellaperuta a asmez.it>>
> >
> >                    Una cosa simile ma con licenza open è in corso di
> >                 sviluppo da camp
> >                    to camp:http://www.camptocamp.com/
> >                    Si chiama "Studio"
> >
> >
> http://www.mapfish.org/doc/tutorials/studio_user_guide.html#
> >                    ed è un'applicaizone basata su mapfish framework
> >                    In passato se ne è parlato qui su GFOSS.
> >                    Ti configuri il lato sia server che client, ci
> >                 smanetti un pò, e
> >                    arrivi ad un ottimo risultato.
> >
> >
> >                 Curioso!! Testo più tardi, grazie per la segnalazione.
> >
> >                    Ho dato un occhiata a gis Cloud ed in quanto (cloud
> >                 computing)
> >                    http://it.wikipedia.org/wiki/Cloud_computing
> >                    non ha sicurezze particolari e sopratutto il
> >                 prodotto è totalmente
> >                    in mano a chi sviluppa il server per far funzionare
> >                 il client.
> >                    per il momento Cloud è molto meglio.
> >
> >
> >                 Mi sono perso: mi pare che nella prima parte critichi
> >                 Cloud e poi dici che è meglio? Intendevi che è meglio
> >                 Studio?
> >
> >
> >
> >
> >         ---------- Messaggio inoltrato ----------
> >         From: Diego Guidi <diegoguidi a gmail.com>
> >         To: gfoss a faunalia.it
> >         Date: Thu, 27 May 2010 18:21:59 +0200
> >         Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> >         > funzionale, perchè innovativo....ma assolutamente non ci
> >         metterei i miei dati
> >         Spengo il modo polemico per una domanda.
> >         Perchè non ci metteresti i tuoi dati (sensibili, immagino),
> >         per un
> >         discorso di affidabilità/protezione/privacy?
> >         Chiaro che non lo farei nemmeno io usando un account free (che
> >         mette
> >         in condivisione i dati) ma con un account a pagamento la
> >         sicurezza dei
> >         tuoi dati viene garantita dal fornitore del servizio.
> >         Personalmente mi sento molto più sicuro (in termini di
> >         protezione e
> >         affidabilità) pubblicando i miei dati sul "cloud" (Microsoft
> >         Azure,
> >         Google Apps, Amazon S3, ecc ecc) piuttosto che su un mio
> >         server (o di
> >         Aruba, per dirne una), in cui dovrei io stesso pagare tanto
> >         per
> >         ottenere una sicurezza e affidabilità adeguata.
> >
> >
> >
> >         ---------- Messaggio inoltrato ----------
> >         From: Andrea della Peruta <adellaperuta a asmez.it>
> >         To: Diego Guidi <diegoguidi a gmail.com>
> >         Date: Thu, 27 May 2010 18:30:21 +0200
> >         Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> >         Io ho la fortuna di avere un CED ben organizzato e i mei dati
> >          sono protetti e sopratutto in mio possesso.
> >         la risposta comunque è su wikipedia:
> >         I sistemi di cloud computer vengono criticati principalmente
> >         per gli aspetti legati alla sicurezza e alla continuità del
> >         servizio. Utilizzare un servizio di cloud computing per
> >         memorizzare dei dati personali espone l'utente a potenziali
> >         problemi di violazione della privacy. I dati risultano in
> >         possesso dell'azienda che quindi se avesse un comportamento
> >         malevolo potrebbe accedere ai dati degli utenti al fine di
> >         eseguire indagini di mercato o di profilazione dell'utente.
> >         Questi problemi possono essere parzialmente aggirati
> >         crittografando i dati sul server al fine di impedire alla
> >         società di accedere ai dati ma questa soluzione comunque non
> >         risolve in toto il problema dato che il servizio di cloud
> >         computing potrebbe monitorare le attività degli utenti per
> >         effettuare una loro profilazione a fini pubblicitari. Il
> >         secondo problema è legato alla continuità del servizio,
> >         delegando a un servizio esterno la gestione dei dati e la loro
> >         elaborazione l'utente si trova fortemente limitato nel caso i
> >         suddetti servizi non siano operativi. Un eventuale
> >         malfunzionamento inoltre colpirebbe un numero molto elevato di
> >         persone contemporaneamente dato che questi sono servizi
> >         condivisi. I servizi di cloud computing utilizzano
> >         architetture ridondanti e personale qualificato al fine di
> >         evitare malfunzionamenti dei sistema, questi riducono la
> >         probabilità di guasti visibili dall'utente finale ma non
> >         eliminano il problema.
> >
> >
> >         Diego Guidi ha scritto:
> >                         funzionale, perchè innovativo....ma
> >                         assolutamente non ci metterei i miei dati
> >
> >                 Spengo il modo polemico per una domanda.
> >                 Perchè non ci metteresti i tuoi dati (sensibili,
> >                 immagino), per un
> >                 discorso di affidabilità/protezione/privacy?
> >                 Chiaro che non lo farei nemmeno io usando un account
> >                 free (che mette
> >                 in condivisione i dati) ma con un account a pagamento
> >                 la sicurezza dei
> >                 tuoi dati viene garantita dal fornitore del servizio.
> >                 Personalmente mi sento molto più sicuro (in termini di
> >                 protezione e
> >                 affidabilità) pubblicando i miei dati sul
> >                 "cloud" (Microsoft Azure,
> >                 Google Apps, Amazon S3, ecc ecc) piuttosto che su un
> >                 mio server (o di
> >                 Aruba, per dirne una), in cui dovrei io stesso pagare
> >                 tanto per
> >                 ottenere una sicurezza e affidabilità adeguata.
> >                 _______________________________________________
> >                 Iscriviti all'associazione GFOSS.it:
> >                 http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> >                 Gfoss a faunalia.it
> >                 http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> >                 Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a
> >                 tutti.
> >                 I messaggi di questa lista non rispecchiano
> >                 necessariamente
> >                 le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
> >                 440 iscritti al 15.3.2010
> >
> >
> >
> >
> >
> >
> >         ---------- Messaggio inoltrato ----------
> >         From: Filippo <perscrivermi a gmail.com>
> >         To: gfoss a faunalia.it
> >         Date: Thu, 27 May 2010 19:43:58 +0200
> >         Subject: Re: [Gfoss] Gis cloud
> >         Mhhhh...questa discussione mi sembra un pò esagerata!!!
> >         Ancora non ho capito se ho sbagliato o no...( a segnalarlo)
> >         A quanto pare si! Ho peccato un pò di ingenuità...
> >         Ripeto la mia era una semplice segnalazione...dove poi ognuno
> >         poteva trarre le proprie conclusioni...senza poi magari
> >         discuterne qui.
> >         Se ho offeso qualcuno chiedo venia.
> >
> >
> >         _______________________________________________
> >         Iscriviti all'associazione GFOSS.it:
> >         http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> >         Gfoss mailing list
> >         Gfoss a faunalia.it
> >         http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> >         Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> >         I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
> >         le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
> >
> >
> > _______________________________________________
> > Iscriviti all'associazione GFOSS.it:
> http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> > Gfoss a faunalia.it
> > http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> > Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> > I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
> > le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
> > 440 iscritti al 15.3.2010
>
>
> --
> Ti prego di cercare di non inviarmi files .dwg, .doc, .xls, .ppt.
> Preferisco formati liberi.
> Please try to avoid to send me .dwg, .doc, .xls, .ppt files.
> I prefer free formats.
> http://it.wikipedia.org/wiki/Formato_aperto
> http://en.wikipedia.org/wiki/Open_format
>
> Ivan Marchesini
> Perugia (Italy)
> Socio fondatore GFOSS "Geospatial Free and Open Source Software"
> http://www.gfoss.it
> e-mail: marchesini a unipg.it
>        ivan.marchesini a gmail.com
> fax (home): +39(0)5782830887
> jabber: geoivan73 a jabber.org
> skype: geoivan73
>
> _______________________________________________
> Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> Gfoss mailing list
> Gfoss a faunalia.it
> http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
> le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
>
>
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://lists.faunalia.it/pipermail/gfoss/attachments/20100528/fc18a3e6/attachment-0001.htm>
-------------- parte successiva --------------
Un allegato non testuale è stato rimosso....
Nome:        non disponibile
Tipo:        image/gif
Dimensione:  453 bytes
Descrizione: non disponibile
URL:         <http://lists.faunalia.it/pipermail/gfoss/attachments/20100528/fc18a3e6/attachment-0001.gif>


Maggiori informazioni sulla lista Gfoss