[Gfoss] R: Re: Analisi visibilitÓ

Andrea Peri 2007 aperi2007 a gmail.com
Ven 15 Gen 2010 19:36:08 CET


GEografica ha ragione,
in realta' il discorso andrebbe fatto con il DSM.
Diciamo che se fosse un DTM da Lidar allora puoi dar per certo che 
esiste anche il DSM.
Se e' da altre fonti ad esempio da CTR allora non e' per niente scontato 
che esista il DSM.

Venendo alle precisioni:

 >Per rispondere alla precisione del DTM Ŕ a 10 mt in alcuni punti da me

>realizzato a 5 mt essendo spoglio quindi privo di vegetazione e corpi antropici 
>avevo bisogno di validarlo in loco

10m non e' la precisione, ma la larghezza della cella.

come nel caso del DTM da Lidar la cella e' larga 1 metro (o anche meno).

Nel tuo caso ti serve sapere anche la precisione verticale.

Il DTM con cella a 10metri e' solitamente ricavato dalle curve di livello e/o punti quotati della CTR10K.
In tal caso l'errore verticale, che varia certamente in funzione del punto considerato,
immagino possa arrivare ad essere 3-4 metri al massimo.

Per cui quando fai i conti applicandoci sopra le estrusioni degli oggetti 3D, devi comunque tener conto di questo
intervallo di errore e tenerti al di sopra di esso per essere sicuro (per quando lo puoi essere con un tale tipo di archivio)
di restare sulla linea di visibilita'.

Andrea.





Maggiori informazioni sulla lista Gfoss