[Gfoss] gdal plugin

Stefano Salvador stefano.salvador a gmail.com
Lun 1 Feb 2010 11:19:52 CET


> Estremamente utile, a mio avviso, è la funzione
> "clipper", che permette di eseguire ritagli di raster sulla
> base di ingombri specifici; a tal proposito potrebbe
> risultare assai utile estendere la già "utilissima"
> funzione all'utilizzo di shape sul cui ingombro (di varia
> forma) poter eseguire il ritaglio, praticamente si
> tratterebbe di un "clip su maschera" (come esiste in
> programmi commerciali quali ArcGis e GlobalMapper).
>
>
in realtÓ con gdal puoi giÓ farlo con il tool gdal_rasterize e l'opzione
burn, ad esempio questa Ŕ la riga di comando che uso io:

gdal_rasterize -i -burn 255 -b 1 -b 2 -b 3 -l [SHAPELAYER] [SHAPEFILE]
[RASTER]

l'effetto Ŕ di mettere a 255 tutte e tre le bande di colore (bianco) quello
che sta fuori dallo shape passato in input.

AFAIK lavora meglio rispetto ai software che hai citato che per fare questo
lavoro non si limitano a cambiare il valore dei pixel coinvolti ma
ricodificano completamente l'immagine. Nel mio caso gdal Ŕ riuscito a fare
il lavoro per raster che gli altri non riuscivano a gestire.

In effetti se ci fosse un'interfaccina grafica in QGis che fa questo lavoro
sarebbe un punto di forza non indifferente. I miei colleghi hanno ancora
paura della riga di comando, ma se gli mostro con 2 click che QGis fa
tranquillamente un lavoro che manda in crash i loro adorati sw proprietari
il discorso cambia :-).


Ciao,

Stefano
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML Ŕ stato rimosso...
URL: <http://lists.faunalia.it/pipermail/gfoss/attachments/20100201/218fa8d6/attachment.htm>


Maggiori informazioni sulla lista Gfoss