[Gfoss] postgresql e l'utf8... una lotta

Luca Casagrande luca.casagrande a gmail.com
Mar 6 Ott 2009 20:57:25 CEST


Il giorno mar, 06/10/2009 alle 20.30 +0200, G. Allegri ha scritto:
> Ciao a tutti,
>  tanto che non faccio una domanda, ma stavolta avrei proprio bisogno
> di un lume su Postgresql...
> Era tanto che non ne mettevo su uno da zero, ed ho visto che la
> gestione della localizzazione e dei charset si  fatta molto
> stringente dalla versione 8.3. Adesso il charset del db dev'essere
> corrispondente al locale della macchina, altrimenti createdb ti
> risponde picche. Ho trovato conferme sulla ml di PG.
> 
> Dunque, mi hanno passato una Ubuntu 9.04 su cui mettere in piedi un
> server. La macchina  localizzata it_IT.UTF-8, e postgresql di default
> crea i db in UTF8.
> Adesso io devo inserire un po' di dati in Postgis e che, essendo
> toponimi italiani, contengono un sacco di accenti. 
> Vado di shp2pgsql e 'file -bi' mi conferma che l'encoding  iso-8859-1
> (ovvero latin1, per PG).
> Mi sono preoccupato allora di settare il "client_encoding='latin1' "
> prima di lanciare l'.sql da pgsql.
> NIENTE DA FARE.
> PG non ne vuole sapere di digerire quegli accenti, e non prova nemmeno
> a cambiarli. Semplicemente si piglia le righe che gli piacciono e il
> resto me lo rende indietro senza batter ciglio.
> 
> Domanda a tutti i PGisti di gfoss: che devo fare?!!! Esperienze simili
> da condividere? Immagino proprio di s... tra l'altro tra i dataset da
> caricare ci sono glli shape istat2008, che molti di voi avranno gi
> maneggiato...
> 
> In attesa di eventuali, confortevoli, risposte
> vi saluto.
> firmato: un uomo risucchiato da un elefante...

Ciao Giovanni,
io ho sempre lavorato impostando l'encoding al momento della creazione
del database usando la flag -E

Spero ti possa essere utile

A presto
Luca



Maggiori informazioni sulla lista Gfoss