[Gfoss] Scambio di progetti creati con programmi Gis differenti

andrea giacomelli pibinko a gmail.com
Ven 18 Dic 2009 17:47:09 CET


Il giorno 17 dicembre 2009 22.36, silvio grosso <grossosilvio at yahoo.it> ha
scritto:

> Salve a tutti,
>
> Io volevo chiedere alla lista un parere.
> Scusatemi se la domanda che sto per porre' e' un po' "ingenua".
> Scommetto che fara' sorridere piu' di un utente.
> Magari sara' anche considerata "provocatoria".
> Provo, comunque, a porla lo stesso :-)
>

giusto approccio!


>
> In breve, in diverse mailing list di GIS ho trovato spesso la richiesta da
> parte dei rispettivi utenti di poter aprire dei progetti GIS creati e
> salvati tramite applicazioni Gis proprietarie.
> Ogni volta, veniva spiegato, giustamente, dai rispetti sviluppatori che
> questo non e' possibile.
> La motivazione principale addotta era che il codice dei progetti salvati da
> applicazioni proprietarie viene tenuto nascosto per motivi commerciali e di
> brevetti.
>
> Per arrivare al dunque, io ho provato a salvare un progetto semplicissimo
> creato con gvSIG versione 1.9 (installato su Windows xp).
> In tale progetto e' presente semplicemente uno shapefile senza nessuna
> simbologia aggiuntiva.
> Ho provato ad aprire tale progetto con Qgis ma, naturalmente, come era gia'
> prevedibile, ho "notato" che non e' possibile.
> Naturalmente, avrei potuto fare anche il procedimento opposto per
> "scoprire" che gvSIG non apre i progetti di Qgis.
>
> La mia domanda "ingenua" e' se, a voi, questo sembra normale?
>

s (almeno secondo la mia esperienza)


> Capisco che ci sono moltissime motivazioni per questa incompatibilita'.
> Ad esempio mi verra' spiegato che i gruppi di sviluppo sono diversi.
> Che i linguaggi di programmazione sono diversi (C++, Java ecc).
> Che anche le funzionalita' presenti nei diversi software GIS open-source
> sono spesso molto diverse tra loro.
> Esempio, soprattutto, la simbologia che puo' essere piu' o meno complessa
> in una applicazione rispetto ad un'altra.
>
> Io, tuttavia, resto pero' un po' "rattristito" da questa incompatibilita'
> tra software Gis open-source.
>

che comunque esiste tal quale anche in ambito proprietario


> Dico questo perche' se i progetti salvati dai vari software GIS open-source
> fossero compabili tra loro si potrebbe utilizzare il software A perche'
> presenta una certa opzione che non ha il software B.
> Potrei quindi salvare il progetto del software A ed aprirlo nel software B
> che ha una opzione che non ha il software A e cosi' via.
> In breve, si eviterebbe una duplicazione degli sforzi che va a tutto
> svantaggio degli utenti GIS finali.
> Tale duplicazione, paradossalmente, avvantaggia, gli applicativi
> commerciali in quanto rallenta il successo degli applicativi GIS liberi.
>

non la vedo in questi termini. come detto, non  che il mondo proprietario
sia fatto di soluzioni che parlano in modo trasparente.


> L'aspetto "triste" e' che tale incompatibilita' a volte sembra voluta.
> Nel senso che, anche gli applicativi GIS open-source, cercano, per motivi
> compresibilissimi, di strapparsi gli utenti tra loro.
>

questo  uno spunto interessante, e da coltivare

>
> In breve, sarebbe bello attuare quello che si sta promuovendo con il
> formato ODF.
> Grazie al successo inarrestabile di OpenOffice, tale formato, si sta
> lentamente affermando per gli applicativi open-source per l'Ufficio.
>
> Voi cosa ne pensate?
>

difficile riportare tutto a un unico formato. ci penso meglio nel fine
settimana, ma ti invito a non vedere la cosa come "triste". ,
semplicemente, un'area di lavoro (e anche di ricerca).

un saluto!

andrea giacomelli
http://www.pibinko.org


>
> Cordiali saluti
>
> Silvio Grosso
>
>
>
> _______________________________________________
> Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> Gfoss at faunalia.it
> http://lists.faunalia.it/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
> le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
>
-------------- next part --------------
An HTML attachment was scrubbed...
URL: <http://lists.faunalia.it/pipermail/gfoss/attachments/20091218/37b59e0d/attachment.htm>


Maggiori informazioni sulla lista Gfoss