[Gfoss] che fine ha fatto Mapstorer?

G. Allegri giohappy a gmail.com
Dom 26 Ott 2008 00:12:59 CEST


> Infatti io scelgo di fidarmi meno di gvSIG rispetto ad altri sw che
> vivono dentro la comunita' (ad es. GRASS e QGIS).

Quale comunitÓ Paolo? Quella di gfoss.it? C'Ŕ una buona parte di
"comunitÓ" che segue sw che vengono raramente citati in questa ml.
Ammetto che il gruppo di sviluppo di Gvsig appare un po' impermeabile,
per˛ sta producendo un sw di buonissimo livello per l'end-user (certo,
anche grazie ai notevoli finanziamenti!) ed ha una comunitÓ in
crescita rapida...

> Mah, io ci vedo un po' di FUD in queste affermazioni:
> - la maggior turbolenza non e' dimostrata; se hai dati, per piacere
> facceli sapere. Nel sw libero, come in quello proprietario, ci sono
> piccoli e grandi progetti. I piccoli hanno mediamente minore persistenza
> nel tempo. Il kernel di Linux non e' piu' turbolento di quello di altri
> sistemi operativi. GRASS non ha una vita piu' breve ed instabile di
> progetti proprietari comparabili.
> - la minor propensione ad investire non e' dimostrata. Vedi il caso di
> IBM nei confronti del kernel linux.
> In ogni caso, la bonta' di un sw non si misura negli investimenti che ci
> sono stati fatti. Il mondo e' pieno di sw finanziariamente superpompati
> e morti miseramente.

Non sto parlando dell'OS in generale! Dai, non continuiamo a rimandare
il discorso sui massimi sistemi. Io sto limitando il discorso ai
software GIS e geomatici OS, e non ho affatto indicato alcuna
correlazione tra bontÓ del sw e finanziamenti. O non mi sono spiegato,
o non si vuol capire il punto. Posso ammettere la prima, e quindi ne
riparleremo magari a voce...
Comunque i miei appunti non sono pi¨ "indimostrabili" di tante altre
argomentazioni che vengono spesso riportate. D'ora in poi cercher˛ di
registrare tutte le conversazioni che ho con colleghi e attori del
mondo GIS, chiedendo loro di sottoscrivere il log :-)

> In ogni caso, a noi il sw libero piace ed interessa perche' e' libero, e
> ci da' liberta', non perche' sia piu' o meno turbolento o perche' attiri
> piu' o meno investimenti. Per questo lavoriamo per il suo progresso.

Ognuno Ŕ chiaramente libero di pensarla come vuole, ma questo secondo
me Ŕ un discorso del piffero. Io non scelgo certo il sw in base a
quanti soldi sta ricevendo! Per˛ tra i criteri di chi sceglie
d'investire su una tecnologia c'Ŕ eccome la necessitÓ di valutare la
stabilitÓ del prodotto (in termini di sviluppo e supporto nel tempo),
che tra le altre cose si traduce anche nel business che la sostiene.
Che sia tramite licenze, sponsor, finanziamenti volontari ed episodici
o che altro!
Se si pensa che tutti i soggetti (singoli, enti o aziende) possano
scegliere l'OS solo sulla base del suo valore etico, della sua
"libertÓ", credo che siamo piuttosto lontani dalla realtÓ.


> Saluti.
> pc
> --
> Paolo Cavallini, see: * http://www.faunalia.it/pc *
> _______________________________________________
> Iscriviti all'associazione GFOSS.it: http://www.gfoss.it/drupal/iscrizione
> Gfoss a faunalia.com
> http://www.faunalia.com/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
> Questa e' una lista di discussione pubblica aperta a tutti.
> I messaggi di questa lista non rispecchiano necessariamente
> le posizioni dell'Associazione GFOSS.it.
>


Maggiori informazioni sulla lista Gfoss