[Gfoss] gvSIG, QGIS e ECDL-GIS (era: R: ForumPA e ECDL-GIS)

Patti Giuseppe geognu at infinito.it
Thu May 24 09:00:01 CEST 2007


Dico la mia anche io. Sul pc ufficio ho installato gvSig, Qgis e Grass, 
ma ho provato anche SAGA Gis, UDig ecc. ecc.
E' vero che gvSig manca di alcuni strumenti, tuttavia per l'utente al 
primo impatto che per prima cosa cerca magari di realizzare una mappa 
senza dover fare molte analisi gvSig è immediato e semplice da usare e 
include strumenti di digitalizzazione dei vettoriali molto interessanti, 
ad es. si può fare la digitalizzazione di un nuovo layer usando lo snap 
ad un altro layer visualizzato, si possono spostare elementi esistenti 
di una quantità definita in stile cad, per non parlare della possibilità 
di assegnare la trasparenza e il colore ai raster sulla base dei valori 
in maniera semplice e veloce.
E' pur vero che queste cose si possono fare anche con QGis+Grass, ma il 
problema rimane sempre quello della semplicità di fare le cose: se per 
avvicinare un utente a QGis e ad es. voglio sovrapporre un raster con 
trasparenza sul valore 0 devo speigargli di passare per gdal_translate 
oppure importare il raster in grass e usare r.null.....questa è una 
funzione base di un gis che manca.
In gvSig si può fare semplicemente dalle proprietà del raster, poi è 
vero che sul mio ormai obsoleto Pentium IV quando carico molti dati con 
Java diventa un pò lento.....

Saluti

Paolo Cavallini ha scritto:
> -----BEGIN PGP SIGNED MESSAGE-----
> Hash: SHA1
>
> Io per ora non investo in gvSIG, al di la' delle questioni funzionali,
> perche' non mi fido di una comunita' "nata in laboratorio", costruita
> dalle istituzioni. Temo che una volta finiti i finanziamenti la cosa
> possa morire, o comunque arenarsi. Tecnicamente, il fatto che viva un
> po' in isolamento rispetto agli altri tools liberi anche questo non me
> lo fa piacere granche'.
> Naturalmente sono scelte mie, ognuno e' libero. Se poi le cose cambiano,
> si fa presto a mutare rotta.
> Per l'ECDL-GIS, e' auspicabile fare anche un altro set di domande per
> gvSIG, in modo da offrire la scelta fra due SW proprietari (ESRI e
> Intergraph) e due liberi (gvSIG e QGIS+GRASS). Per chiarire: ho gia'
> preso contatto con quelli di ECDL-GIS, siamo a posto da quel punto di
> vista. Va fatto un set di domande per ogni software (ovviamente, non
> necessariamente devono essere diverse per ogni software, vanno solo
> cambiati i riferimenti piu' specifici).
> pc
>
> G. Allegri ha scritto:
>   
>> Confermo l'impressione riguardo gvsig. E' vero, non ha apparentemente
>> una struttura forte, ma in verità è un ottimo oggetto che vive in
>> silenzio (e in certi piani alti delle istituzioni). Anch'io non ci ho
>> fatto granché, ma alcune cose mi hanno incuriosito:
>>  - positiva: buonissima gestione dei vettoriali
>>  - positiva: discreti tool per la georeferenzazione
>>  - positiva: pochi ma buoni tool per il trattamento delle immagini TLV
>>  - positiva: il supporto per ecw e dwg (opendwg)
>>  - così/così: scripting con python e xml (tra l'altro c'è un'ottima
>> guida sull'argomento) basato sul framework di gvsig, "Andami".
>>  - negativo: l'elaborazione dei dati raster è povera. non sono riuscito
>> a trovare neanche tool di map algebra... forse non li ho trovati ma
>> esistono, boh.
>> --
>> giovanni
>>     
> - --
> Paolo Cavallini
> http://www.faunalia.it/pc
> -----BEGIN PGP SIGNATURE-----
> Version: GnuPG v1.4.6 (GNU/Linux)
> Comment: Using GnuPG with Mozilla - http://enigmail.mozdev.org
>
> iD8DBQFGVSnJ/NedwLUzIr4RAgULAJ95mBewkymwJDYUNE29dsPoEgN0tQCgj4xK
> vWduU0SXcgASOTIolJX+hrI=
> =d15s
> -----END PGP SIGNATURE-----
>
> _______________________________________________
> Gfoss mailing list
> Gfoss a faunalia.com
> http://www.faunalia.com/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
>
>   




More information about the Gfoss mailing list