[Gfoss] gfoss.it: l'associazione

maria.brovelli at diiar-topo.polimi.it maria.brovelli at diiar-topo.polimi.it
Thu Feb 22 16:49:46 CET 2007


Condivido pienamente quello che riporta Lorenzo.
Direi che con calma (vi ricordo che è impensabile risolvere tutto in  
pochi giorni) si potrebbero definire i nostri progammi di  
sponsorizzazione.
Intanto mi sembra che sia partita anche l'interessante iniziativa dei  
liveCD (complimenti!!) e quindi opportunità di sponsorizzazione per i  
virtuosi non mancano. Per quanto riguarda la visibilità degli sponsor  
sul sito dell'associazione, intanto va sistemato il sito (siamo appena  
nati o no?) e poi in ogni caso finora non ho visto sponsorizzazioni  
neanche lontanamente somiglianti a quelle citate da Osgeo (o mi sono  
persa qualcosa? e non mi riferisco ai 50000 ma neanche ai 500 euro...).
Certo se tra cinque minuti avessimo un'offerta di 50000 euro, forse il  
consiglio direttivo potrebbe pensare di riunirsi...
maria


Citando Lorenzo Becchi <lorenzo a ominiverdi.com>:

>> 5. Quindi, in che termini GFOSS ora chiedere un ritorno alle aziende
>> che usano Open
>> source (meglio Sw libero) ? Perchè, stando così le cose, un'azienda
>> dovrebbe farlo?
>> (è una domanda lecita,e credetemi la faccio per capire fino in fondo
>> la vostra posizione, e
>> non tanto per polemizzare)
> Ciao Fabio, il tuo invito è più che sensato,
> le aziende fanno parte di questo ecosistema come gli enti, i liberi
> professionisti, gli studenti, i professori, gli sviluppatori, i curiosi
> e quant'altri.
> E' giusto che si sviluppi tutti insieme un modo intelligente di
> collaborare in tutte le direzioni.
>
> Penso che la via più giusta sia la definizione di programmi di
> sponsorizzazione.
>
> Osgeo, tanto per cambiare esempio, ha vari approcci:
>
> - Foundation Sponsorship
> si tratta di una sponsorizzazione diretta alla Fondazione (nel nostro
> caso l'associazione). I fondi vengono usati per le attività di tutti i
> giorni, la gestione delle infrastrutture di collaborazione (siti web,
> wiki, mailing list, repositories ecc.), attività di promozione e altro.
> Il programma offre diversi livelli di sponsorizzazione ognuno che
> garantisce diversi benefici per lo sponsor:
> Sustaining Sponsor     $50,000 - visibiltà di primo livello sulle pagine
> degli sponsor nel sito di osgeo, visibilità del logo nel materiale
> informativo di Osgeo, diritto dell'uso del logo "osgeo sponsor", ecc.
> Principal Sponsor     $20,000 - come sopra ma un po' meno
> Supporting Sponsor     $10,000 - come sopra ma un po' meno
> Associate Sponsor     $3,000 - come sopra ma un po' meno
> approfondimento qui: http://www.osgeo.org/sponsorship
> Probabilmente per GFOSS i budget di ingresso andrebbero limati...
>
>
> - Project Sponsorship
> Ogni singolo progetto di Osgeo può avere una sponsorizzazione diretta.
> Questo è forse prematuro per GFOSS ma penso che prima o poi si
> delineranno dei settori trainanti che potrebbero meritare
> sponsorizzazioni dirette. es: formazione, dati liberi, ecc.
> Non escluderei comunque un sistema a target, esempi:
> - "servono 500 euro come premio per il Logo Contest; la ditta TalDeiTali
> li offre e ne riceve la meritata visibilità"
> - "si valuta che per produrre le brochure, i manifesti, i  template
> delle presentazioni ci vogliano 2000 euro; la ditta TalDeiTali li offre
> e ne riceve la meritata visibilità"
> - ecc. ecc.
> Una pagina adeguata nel sito di GFOSS potrebbe elencare la lista delle
> operazioni che necessitano di sponsor.
>
>
> - Conference Sponsorship
> E' la sponsorizzazione dell'evento annuale di incontro della comunità.
> Anche in questo caso si possono definire delle classi di
> sponsorizzazione con differenti benefit.
>
>
>
> Vorrei aggiungere un'idea in più presa da Google:
> http://code.google.com/support/bin/topic.py?topic=10442
> Summer of code è un sistema di sponsorizzazione di Google verso studenti
> che sviluppano nel mondo open source.
> Non c'è dubbio che un sistema simile permetterebbe una buona connessione
> fra aziende e università.
> La logica studente-mentore di google merita una lettura.
> GFOSS sarebbe il giusto punto di incontro fra domanda e offerta.
>
>
> ciao
> Lorenzo
>
> _______________________________________________
> Gfoss mailing list
> Gfoss a faunalia.com
> http://www.faunalia.com/cgi-bin/mailman/listinfo/gfoss
>







More information about the Gfoss mailing list