[Gfoss] proposta operativa pre 14 febbraio

maria.brovelli at diiar-topo.polimi.it maria.brovelli at diiar-topo.polimi.it
Thu Feb 1 13:04:14 CET 2007


Caro andrea
in generale l'idea di potersi vedere in gruppi più piccoli localizzati  
geograficamente mi sembra ottima (la ciccia mi piace più del cyber).  
Però prima di palermo, per chi a palermo va, mi sembra quasi  
impossibile. Andare a palermo è un bell'impegno. io prima non ho  
neanche occhi per piangere....


Per l'adesione (rispondo a Paolo), non arrampichiamoci sugli specchi.  
Gli sponsor non ci cadono addosso. L'associazione non è obbligata ad  
accettare sponsorizzazioni da chicchessia. In alternativa vorrei  
capire con chi mi sto imbarcando e, se è buono tutto quello che  
arriva, ditemelo, che non parto neanche. Il motto: "pecunia non olet"  
non mi appartiene.

Quindi ribadisco: la presenza di società e aziende crea dei dubbi  
(magari siamo troppo malfidenti in generale, non comunque e nello  
specifico su quelle aziende che girano intorno alla ml) ad alcuni.  
Bene: si parta solo con i singoli. Quando capiremo la forza  
dell'associazione strutturata in qsto modo, decideremo se ampliare  
alle aziende o no.
Continuo comunque a dire che osgeo è ad adesione individuale.
SAluti.maria



Citando andrea giacomelli <pibinko a gmail.com>:

> ...non mi sembra sia stata già fatta questa proposta (e in caso contrario
> scusate se me la sono persa).
>
> ci può interessare organizzare  degli incontri "in carne ed ossa", in 3-4
> posti in Italia.
>
> vantaggi che vedo
>
> - chi non viene a palermo può incontrare chi ci viene
> - c'è un momento "reale" per fare un punto intermedio sulla discussione. o
> uno si legge 500 e-mail dell'ultimo mese, o parla mezz'ora con altre 3-4
> persone che più o meno hanno seguito la cosa, e nel complesso si ha un
> quadro più esaustivo, utilizzando meno energia elettrica e sforzando meno il
> tunnel carpale
> - a valle dell'incontro, si manda in ML una sintesi delle cose dette, con un
> elenco di chi c'era, per condividere i risultati della discussione (ahimé,
> non si potranno condividere cibi e bevande che potrebbero essere associate a
> questo tipo di riunione).
>
> mentre non vedo svantaggi, avendo dedicato le stesse energie a cercarli.
>
> si fa, o si fa ?
>
> pibinko
> http://pibinko.altervista.org
>
> (perdonate il tono che devia sempre sullo scherzoso...gli intenti sono
> serissimi!)







More information about the Gfoss mailing list