[Gfoss] QGIS - georeferencer

Marco Cerruti cerruti.marco at gmail.com
Mon Aug 20 11:26:21 CEST 2007


>
> Mando ad esempio, oltre alla risoluzione di acquisizione (72dpi) della sua
> carta storica, non ha citato qual'è la scala di rappresentazione, ma
> possiamo fare un esempio ipotizzando quest'ultima. Mettiamo essa sia 1:
> 50.000, per calcolare la risoluzione reale del pixel procediamo in questo
> modo:
>
> 1) sapendo che in scala 1:50.000, 1 cm = 500 m e 1 inch = 2,54 cm
> 2) per una risoluzione di 72dpi, 1 pixel = 0,01 inch = 0,0254 cm
> 3) la risoluzione reale di un pixel sarà quindi Rr = (0,0254 cm * 500 m) /
> 1 cm = 12,7 m


Bene! Ottimo esempio (con qualche approssimazione, 1px=0,01inch a 100dpi, a
72dpi la risoluzione reale del pixel partendo da 1:50.000 è circa 17,7
metri), se Mando conosce la scala di rappresentazione può sicuramente
procedere come tu hai consigliato.

Mi pare quindi fondamentale avere ben chiara l'origine dell'immagine da
> processare, e nel caso questa abbia subito molte "deformazioni", incaponirsi
> nel cercare di ottenere un RMS che stia attorno al pixel è pura chimera. SI
> possono effettuare tre o quattro procedure di georef, magari scegliendo
> punti diversi, ma se il risultato rimane invariato è meglio rassegnarsi.


... e anche avere ben chiaro il fine. Se il raster da georiferire non serve
per analisi spaziali o classificazioni varie possiamo "accontentarci" di RMS
anche superiori al pixel. Porto invece il caso opposto della mia tesi, in
cui dovevo georiferire diverse scene Landsat 7 ETM+ contro una scena Landsat
acquistata già georiferita e corretta geometricamente. L'obiettivo era una
classificazione multitemporale della vegetazione, dunque nella georef avevo
pazientemente selezionato set particolarmente corposi di GCP (anche 60 punti
per immagine) con RMS error di 0,9 pixel. Grande soddisfazione
indubbiamente, ma se consideriamo che il risultato era un'immagine con
risoluzione di 30 metri, georiferita con errore di "quasi 30 metri" rispetto
ad una scena che da specifiche di prodotto aveva in sè un errore di 17 metri
... nel caso peggiore questi errori si sommano e dunque la carta di
vegetazione non poteva che essere filtrata per escludere parcelle al suolo
più piccole della somma di questi errori.

A presto,
> Pietro Blu


Gran bella discussione,
M
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML ? stato rimosso...
URL: http://www.faunalia.com/pipermail/gfoss/attachments/20070820/eb958a31/attachment.htm 


More information about the Gfoss mailing list