[Gfoss] [Discussione] per chi si (pre)occupa di geodati liberi: OGC ha approvato il documento GeoDRM

Marco Cerruti cerruti.marco at gmail.com
Wed Apr 11 10:55:12 CEST 2007


Grazie pg, sempre sul pezzo.

Ho tirato giù il draft dal sito dell'OGC, la lettura mi sembra impegnativa
ma su un argomento del genere uno sforzo va fatto ... qualche tuo commento
veloce che ci spiani la strada?

Grazie anche dell'immediata news in homepage, le ho dato una sistemata visto
che tu litighi sempre con l'inserimento delle immagini ... :-)))


M


Il 11/04/07, Piergiorgio Cipriano <pg.cipriano a gmail.com> ha scritto:
>
> Ne vogliamo parlare?
>
> Notizia di ieri (http://www.opengeospatial.org/pressroom/pressreleases/704
> ):
>
> The Open Geospatial Consortium, Inc. (OGC(r)) is pleased to announce that
> its membership has approved an abstract specification for the management of
> digital rights in the area of geospatial data and services. The Geospatial
> Digital Rights Management Reference Model (GeoDRM RM) (available at
> http://portal.opengeospatial.org/files/?artifact_id=17802 ), is Topic 18
> of The OpenGIS(r) Abstract Specification.
> The goal of the GeoDRM effort in the OGC is to make sure that a larger
> market has access to geospatial resources through a well understood and
> common mechanism that enables more than today's "all or nothing" protection.
> A major motivation for this effort is the need to overcome the "ownership
> obstacle to data sharing" in spatial data infrastructure scenarios.
>
> Da wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Digital_rights_management):
> Con *Digital Rights Management* (DRM), il cui significato letterale è *gestione
> dei diritti digitali*, si intendono i sistemi tecnologici mediante i quali
> i titolari di diritti d'autore<http://it.wikipedia.org/wiki/Diritti_d%27autore>(e dei cosiddetti diritti connessi) possono esercitare ed amministrare tali
> diritti nell'ambiente digitale, grazie alla possibilità di rendere protetti,
> identificabili e tracciabili tutti gli usi in rete di materiali
> adeguatamente "marchiati".
> I file così prodotti portano con sé le diciture di copyright, e possono
> essere "arricchiti" con altre informazioni di vario tipo ad es. immagini<http://it.wikipedia.org/wiki/Immagini>
> ,biografia <http://it.wikipedia.org/wiki/Biografia>degli autori, link<http://it.wikipedia.org/wiki/Link>ecc. L'accesso ai contenuti da parte degli utenti finali avviene secondo
> procedure di profilazione e autenticazione che permettono di distribuire i
> file <http://it.wikipedia.org/wiki/File> richiesti nelle modalità previste
> dalla licenza sottoscritta dall'utente.
>
>
> pg
>
> p.s. come già scritto, ISO/TC211 ha in canna un New Work Item "GeoREL",
> basato appunto sul doc OGC appena approvato (GeoDRM) e sullo standard
> ISO/IEC 21000-5 (mpeg).
>
>
>
> --
> Piergiorgio Cipriano
> pg.cipriano a gmail.com
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML ? stato rimosso...
URL: http://www.faunalia.com/pipermail/gfoss/attachments/20070411/97e8d741/attachment.htm 


More information about the Gfoss mailing list